India: un entusiasmante futuro nel settore lattiero-caseario

di H S Oberoi, Presidente di Parag Milk Foods Ltd (India)

Oberoi
L’anno 2017 non è stato favorevole in India fino a questo momento, per effetto dell’elevato prezzo del latte e delle basse quotazioni dei prodotti caseari, che hanno ridotto i margini per le aziende produttrici. Dal mese di Giugno si è verificata una riduzione del prezzo del latte e da Settembre/Ottobre 2017 (inizio della cosiddetta “flush season“) si prevede stabilità nei prezzi fino ad Aprile 2018.

Il brusco calo dei prezzi sul mercato internazionale, attribuito alla riduzione della domanda da parte della Cina e della Russia, e la maggior produzione dell’Unione Europea e della Nuova Zelanda, hanno determinato un forte calo delle esportazioni di SMP dall’India.

CLAL.it – Export lattiero-caseario Indiano

CLAL.it – Export lattiero-caseario Indiano

Queste ultime sono scese drasticamente ad appena 25.000 ton nell’anno fiscale 2015 (il periodo che va dal 1° Aprile al 31 Marzo), da oltre 125.000 ton nell’anno precedente. A livello internazionale il Burro ha raggiunto il livello di circa 5.768 USD/ton, ma i prezzi sul mercato locale di Burro/Ghee (AMF burro anidro) sono ancora alti in India, escludendo quindi la possibilità di export. L’India è una grande consumatrice di Burro/Ghee e non c’è materia grassa in eccedenza disponibile per l’esportazione.

La produzione di latte in India sta crescendo ad un tasso annuo di crescita composto (CAGR) di circa 4%. Attualmente la produzione annuale è di 150 milioni di tonnellate, pari al 18% della produzione mondiale. Solo il 21% del latte prodotto in India viene trasformato da un settore organizzato. Il settore non organizzato si sta organizzando, quindi ci sono molte opportunità per la creazione di nuove infrastrutture. L’India necessita di circa 1.400 milioni di euro di investimenti nei prossimi 5 anni.

Nonostante sia il più grande Paese produttore di latte al mondo, l’India rappresenta una quota trascurabile nel commercio internazionale di prodotti dairy. Il crescente reddito, le grandi opportunità di mercato interno inesplorate, il potenziale per aumentare il valore dei prodotti a margini più elevati, la distribuzione più capillare, la penetrazione, il ruolo in evoluzione del commercio al dettaglio, portano ad un futuro entusiasmante nel settore lattiero-caseario.

L’attuale mercato lattiero-caseario è stimato a 7.000 milioni di Euro, con una impressionante crescita annua di 700 milioni di Euro, che copre vari prodotti, come quelli autoctoni e quelli a valore aggiunto quali probiotici, prebiotici e funzionali fortificati, creando più opzioni e scelte per i consumatori. Si potrebbe assistere al passaggio dalla produzione casalinga in favore di prodotti finiti più comodi da consumare.

Nel prossimo decennio il settore lattiero-caseario dovrebbe emergere come uno dei segmenti più evoluti nel settore alimentare indiano.

CLAL.it - Autosufficienza di latte in India

CLAL.it – Autosufficienza di latte in India – vedi su CLAL.it >

TwitterLinkedInFacebook... condividi
CLAL Guests
Informazioni su

Esperti ed operatori del settore lattiero-caseario, che collaborano con CLAL nell'attività informativa rivolta a tutta la filiera.

Pubblicato in Burro, India

Lascia un Commento

Iscriviti alla Newsletter in Italiano

La Newsletter è gratuita, e ti terrà sempre aggiornato con gli ultimi articoli pubblicati su CLAL News!
privacy policy

  • Frequenza della Newsletter