Il Brasile riapre le importazioni lattiero-casearie dall’Uruguay [News Sud America n°7/2017]

Periodo: 30 Ottobre – 10 Novembre 2017

Le condizioni dell’erba nei pascoli e dei foraggi migliorano in Sud America, in modo particolare in Argentina dove le diffuse precipitazioni hanno aumentato l’umidità del terreno.

La zona sud est del Brasile, dove sono situati gli stati a maggior vocazione lattiero-casearia, era stata duramente colpita da una forte siccità un anno fa. La situazione da allora è costantemente migliorata, e in questo momento la regione è bagnata dalle piogge tipiche di questa stagione.

Con l’avvicinarsi delle festività di fine anno aumenta la richiesta di latte e panna dai produttori di formaggi e burro in Argentina, Uruguay e Cile. È particolarmente attiva la produzione di latte condensato, ingrediente di alcuni dei dessert più richiesti.

Il mercato del latte liquido in Brasile è stabile, mentre si rafforza il mercato dei formaggi. Cresce la domanda di polveri di latte, poiché le scorte stanno diminuendo.

USDA riporta che, dopo una sospensione di 20 giorni, il governo brasiliano ha terminato una verifica tecnica sul mercato lattiero-caseario uruguaiano, riprendendo le importazioni da questo Paese. La verifica era finalizzata a comprendere se la merce importata sia effettivamente prodotta per il 100% in Uruguay, oppure se l’Uruguay importi a sua volta la merce per poi rivenderla in Brasile (“triangolazione“) traendo vantaggio dall’assenza di dazi tra Paesi del Mercosur.

I prezzi dell’SMP all’export sono aumentati in Sud America, in linea con i trend dell’asta GDT. La produzione di SMP è inferiore poiché meno latte condensato viene polverizzato, e le scorte stanno diminuendo.

I prezzi della WMP all’export sono stabili o in diminuzione, concordi all’andamento dei prezzi all’asta GDT. In generale, la produzione di WMP è stabile, tuttavia le scorte di WMP sta diminuendo in Brasile.

Vedi tutte le informazioni
nella nuova pagina dedicata
al Sud America su CLAL.it >

Il Brasile importa notevoli quantità di prodotti lattiero-caseari dall'Uruguay

Il Brasile importa notevoli quantità di prodotti lattiero-caseari dall’Uruguay

Fonte: USDA tradotto e riassunto dal Team di CLAL
Note: Le valutazioni circa l’andamento del mercato sono espresse considerando i prezzi in dollari USA
Maggiori informazioni suk mercato lattiero-caseario in Argentina, Brasile e Cile sono disponibili su CLAL.it
TwitterLinkedInFacebook... condividi
CLAL Team
Informazioni su

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Pubblicato in News Sud America, Sud America

Iscriviti alla Newsletter in Italiano

La Newsletter è gratuita, e ti terrà sempre aggiornato con gli ultimi articoli pubblicati su CLAL News!
privacy policy

  • Frequenza della Newsletter