India: quale ruolo nel futuro del dairy?

Il modello Indiano

L’India possiede il più grande patrimonio zootecnico nel mondo, tra cui bovini, bufali, pecore e capre. Il latte più consumato nel mondo è di provenienza bovina, mentre in India È preferito quello di bufala, il quale si differenzia da quello bovino per la maggior quantità di materia grassa (7,4%).

Il modello indiano si basa principalmente su cooperative

Il modello su cui si basa il settore lattiero-caseario indiano è prevalentemente quello cooperativo, che si pone la finalità di aiutare gli allevatori indiani a vendere il proprio latte al più alto prezzo possibile senza l’interferenza degli intermediari. Questo modello ha quindi favorito un aumento delle produzioni di latte, che in alcune regioni è superiore al fabbisogno.

Le cooperative rappresentano più del 55% della trasformazione di latte indiano. Diversi brand sono stati creati con questo modello, tra i più importanti citiamo: Amul, Nandini e Mother Dairy.

Nel 1970 la NDDB (National Dairy Development Board) indiana ha lanciato L’Operazione Flood, il più grande programma di sviluppo lattiero-caseario del mondo, in grado di trasformare l’India da paese deficitario di latte al maggior produttore mondiale.

Il mercato lattiero-caseario indiano

Il mercato lattiero-caseario indiano è principalmente basato sul latte alimentare; rappresenta il 55% dei ricavi effettuati da Amul, la maggiore cooperativa indiana, mentre il restante 45% è dato dai derivati.

Il mercato indiano è molto attrattivo ma pieno di complessità


Negli ultimi anni un paio di cose sono cambiate, rendendo il mercato indiano molto più attrattivo sia per la sua grandezza sia per il suo potenziale, ma riflettendo anche grandi complessità e pericoli persino per i principali Player mondiali.

La principale ragione di questo interesse sempre più presente tra i concorrenti mondiali è data dalla crescita dei consumi dei prodotti lattiero-caseari, i quali portano maggiori profitti rispetto al solo latte liquido.

I mercati di prodotti lattiero-caseari come formaggio, yogurt e latte aromatizzato sono ancora deboli, ma è proprio lì dove le aziende stanno concentrando le loro forze, in quanto si possono realizzare margini più alti e riuscire a differenziare l’offerta introducendo nuovi prodotti sul mercato.

Le cooperative indiane, infatti, hanno continuato a produrre principalmente latte, burro, formaggio fuso a fette e gelato, lasciando un crescente spazio nel mercato che ha permesso ad alcuni concorrenti di entrare in competizione offrendo nuovi prodotti.

CLAL.it - India Dairy Export

CLAL.it – India Dairy Export

Nonostante la grande quantità, Il settore lattiero-caseario indiano, è ancora ad uno stato primitivo per quanto riguarda sviluppo e modernizzazione. La produttività media della vacca indiana è generalmente molto più bassa comparata alla produttività di quella americana, Questo è dato soprattutto dalla mancanza di cure sanitarie, una alimentazione appropriata, mezzi di trasporto adeguati e tecniche adeguate per una corretta mungitura.

Il settore è, però, in costante miglioramento, aiutato da una buona domanda ed un trend positivo dell’economia indiana.

L’India è un importante scenario per il futuro dell’industria lattiero-casearia, dove si osserva un cambiamento nei consumi e nella struttura delle imprese. Il modello cooperativo che ha permesso lo sviluppo del settore è ora attaccato dai principali player mondiali, mentre i gusti dei consumatori si stanno orientando verso i derivati del latte.

Le domande che ci si pongono ora sono: il miglioramento quantitativo e qualitativo del latte alla stalla, accompagnato da una maggior capacità produttiva, porterà l’India a ritagliarsi un prezioso spazio nel mercato globale futuro? Inoltre, come potrà evolvere il modello indiano basato sui piccoli allevamenti diffusi negli innumerevoli villaggi che caratterizzano il Paese, con l’obiettivo di contenere al minimo il divario fra il prezzo al produttore e quello pagato dal consumatore?

CLAL.it - Rapporto produzioni latte ed export India

CLAL.it – Rapporto produzioni latte ed export India

CLAL.it - Presentazione Amul CLAL Dairy Forum

CLAL.it – Presentazione Amul CLAL Dairy Forum

Fonte: FNBNews

TwitterLinkedInFacebook... condividi
CLAL Team
Informazioni su

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Pubblicato in Amul, India