Nestlé: obiettivi di Sostenibilità al 2020

Le crescenti richieste di consumatori e clienti per conoscere come sono fatti i prodotti, cosa contengono e da dove provengono, ha spinto la multinazionale del cibo ad assicurare trasparenza e tracciabilità lungo tutta la filiera produttiva, partendo dalla verifica delle materie prime. Cereali, cacao, caffé, latte, pesce, nocciole, carne, uova, olio di palma, soia, zucchero e vaniglia, dovranno essere ottenuti seguendo i parametri di sostenibilità, che riguardano anche i materiali cartacei usati per gli imballaggi.

Oltre alle verifiche su emissioni e consumi idrici, vengono considerati l’origine delle materie prime, la tutela ambientale, le condizioni sociali e di sicurezza sul lavoro, il benessere animale, l’integrità aziendale.

A partire dal 2010, Nestlé ha iniziato ad applicare un programma di controlli di conformità per i fornitori che debbono sottoscrivere l’adesione al codice di responsabilità aziendale come parte integrante del contratto di acquisto.

I fornitori debbono sottoporsi ad un audit per verificare il rispetto delle condizioni etiche previste dalle disposizioni di legge e dagli standard nazionali ed internazionali. Gli audit sono condotti da organismi indipendenti che applicano il piano dei controlli previsto dalle piattaforme SMETA (Sedex Members Ethical Trade Audit) o EcoVadis, attribuendo un rating di sostenibilità relativo alle buone pratiche per rispetto delle condizioni di lavoro, sicurezza, salute, ambiente, gestione aziendale.

Le aziende che operano su scala globale sono ormai indotte ad effettuare acquisti sostenibili per ridurre i rischi, promuovere l’innovazione e favorire fiducia e trasparenza lungo la filiera fino al consumatore finale. Tutto questo diventa ormai un prerequisito. Il rischio è che le certificazioni private soppiantino le normative pubbliche, penalizzate da tempi e procedure non più in linea con le dinamiche del mercato.

Fonte: Nestlé

CLAL.it -La filiera lattiero-casearia del Veneto si incontrerà mercoledì 7 Febbraio per parlare di Sostenibilità.

CLAL.it – La filiera lattiero-casearia del Veneto si incontrerà mercoledì 7 Febbraio per parlare di Sostenibilità.

TwitterLinkedInFacebook... condividi
Leo Bertozzi
Informazioni su

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Pubblicato in Ambiente, Sostenibilità, Strategie di Impresa

Iscriviti alla Newsletter in Italiano

La Newsletter è gratuita, e ti terrà sempre aggiornato con gli ultimi articoli pubblicati su CLAL News!
privacy policy

  • Frequenza della Newsletter