Record per l’export dairy USA in Marzo

Nel mese di Marzo prosegue il boom dell’export statunitense di prodotti lattiero caseari nel mondo, agevolato dai prezzi in diminuzione per latte, formaggi, polveri di latte, burro, crema di latte. Anche un dollaro debole rispetto all’euro ha garantito la competitività sui mercati internazionali.

Stati Uniti+23,6% export dairy
Marzo 2018
in volume

E così, il bilancio del primo trimestre 2018 vede l’export dairy degli Usa in crescita del 16,5% in quantità e del 3,9% a valore rispetto allo stesso periodo del 2017.

Grazie alle vendite all’estero gli USA riescono a collocare il surplus produttivo e la strategia che è stata varata dal Consiglio degli esportatori di prodotti lattiero caseari degli Stati Uniti è stata ribattezzata “The next 5%” (“Il prossimo 5%”, ndr), intendendo appunto l’aumento dell’export, da ottenersi attraverso una politica più aggressiva sui mercati mondiali.

The Next 5%: l’impegno del settore dairy USA ad aumentare le esportazioni, in milk solids, dal 15% al 20% della produzione di latte

Positive le esportazioni di SMP, formaggi, burro e WMP, a Marzo 2018 rispetto a Marzo 2017, sia in quantità che in valore, mentre la polvere di siero cresce in quantità, ma diminuisce in valore. Il latte per l’infanzia, al contrario, aumenta in valore mentre scendono i volumi venduti al di fuori dei confini americani.

Per i prossimi mesi sarà curioso vedere come si regoleranno i flussi con la Cina, alla luce delle tensioni sui dazi. Il negoziato tra Washington e Pechino è tuttora in corso e gli esiti sono assolutamente imprevedibili.

Nel primo trimestre di quest’anno sono cresciute le esportazioni Made in Usa in Cina di formaggi (+57%), di polvere di siero (+4%), di latte per l’infanzia (+153%), di lattosio per uso farmaceutico (+76 per cento). Sono calate, invece, del 52% le esportazioni di SMP.

Rimangono molto forti i rapporti commerciali con il Messico, con vendite in crescita, mentre è in frenata l’export verso il Canada: -44% per i formaggi, -24% per la polvere di siero, -8% per il latte per l’infanzia.

Complessivamente vivace la rotta dell’export americano verso il Giappone e il Sud-Est Asiatico.

STATI UNITI: prodotti lattiero caseari esportati nell’anno corrente (Gen-Mar)
QUANTITÀ (Ton) VALORI (’000 USD)
2017 2018 ± su 2017 2017 2018 ± su 2017
Formaggi 80.529 89.188 +10,8% 347.980 374.547 +7,6%
SMP Polvere di Latte Scremato 148.757 183.398 +23,3% 331.300 337.306 +1,8%
Polvere di Siero 127.780 146.652 +14,8% 178.313 167.295 -6,2%
Latte per l’infanzia 10.573 9.150 -13,5% 75.013 89.154 +18,9%
Lattosio uso farmaceutico 63.571 77.124 +21,3% 64.381 62.099 -3,5%
Burro 6.004 9.587 +59,7% 25.053 36.920 +47,4%
WMP Polvere di Latte Intero 6.642 10.624 +60,0% 17.311 25.893 +49,6%
Latte e panna 25.635 25.882 +1,0% 27.335 24.733 -9,5%
di cui:
- Latte sfuso e conf. 18.251 20.262 +11,0% 16.397 19.236 +17,3%
- Crema di latte 7.384 5.620 -23,9% 10.938 5.497 -49,7%
Yogurt e latticello 3.980 3.630 -8,8% 21.015 17.195 -18,2%
Lattosio uso alimentare 23.698 25.422 +7,3% 21.022 16.897 -19,6%
Latte condensato 3.890 3.434 -11,7% 8.163 7.434 -8,9%
Caseinati 463 712 +53,9% 3.735 6.231 +66,8%
Caseine 435 224 -48,6% 3.254 1.757 -46,0%
EXPORT TOTALE 501.957 585.026 +16,5% 1.123.874 1.167.460 +3,9%
Elaborazione CLAL su dati GTIS

Hai bisogno di ulteriori informazioni su Import/Export dei prodotti lattiero caseari? Accedi all’area Dairy World Trade su CLAL.it

CLAL.it - Auto-sufficienza latte degli Stati Uniti

CLAL.it – Tasso di auto-approvvigionamento USA in surplus

CLAL.it - Esportazioni degli Stati Uniti 1° Trimestre 2018

CLAL.it – Esportazioni degli Stati Uniti 1° Trimestre 2018

 

TwitterLinkedInFacebook... condividi
CLAL Team
Informazioni su

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Pubblicato in Export, USA

Iscriviti alla Newsletter in Italiano

La Newsletter è gratuita, e ti terrà sempre aggiornato con gli ultimi articoli pubblicati su CLAL News!
privacy policy

  • Frequenza della Newsletter