Ultime News

Offerta di crema limitata in Sud America [News Sud America n°3/2019]

Periodo: 4 – 15 Febbraio 2019 In Argentina ed Uruguay il clima soleggiato ha aiutato diverse stalle a ridurre fango ed allagamenti. Le piogge si sono intensificate nella zona centrale del Brasile, mentre persiste il clima secco nella parte meridionale. Le temperature estive continuano ad accrescere lo stress da caldo sulla mandria da latte. Inoltre i contenuti di grasso e proteine nel latte diminuiscono costantemente, ed i buyer sono disposti a riconoscere un prezzo superiore per la panna. L’offerta di panna è infatti limitata, a fronte di una domanda robusta. La domanda di latte destinato all’imbottigliamento cresce costantemente in vista della riapertura degli istituti scolastici nelle prossime settimane. I prezzi all’export della SMP sono diminuiti in Sud America, a fronte di scambi limitati. La produzione di SMP è più attiva rispetto ad

Offerta di crema limitata in Sud America [News Sud America n°3/2019]

Periodo: 4 – 15 Febbraio 2019 In Argentina ed Uruguay il clima soleggiato ha aiutato diverse stalle a ridurre fango ed allagamenti. Le piogge si sono intensificate nella zona centrale del Brasile, mentre persiste il clima secco nella parte meridionale. Le temperature estive continuano ad accrescere lo stress da caldo sulla mandria da latte. Inoltre i contenuti di grasso e proteine nel latte diminuiscono costantemente, ed i buyer sono disposti a riconoscere un prezzo superiore per la panna. L’offerta di panna è infatti limitata, a fronte di una domanda robusta. La domanda di latte destinato all’imbottigliamento cresce costantemente in vista della riapertura degli istituti scolastici nelle prossime settimane. I prezzi all’export della SMP sono diminuiti in Sud America, a fronte di scambi limitati. La produzione di SMP è più attiva rispetto ad

UE-28 consolida la leadership nell’export di Formaggi e SMP

Con un’accelerazione del 3,5% in quantità e del 2% in valore nel mese di Dicembre recupera l’export lattiero caseario dell’Unione

Prezzi dei prodotti lattiero-caseari in crescita [News Oceania n°4/2019]

Periodo: 4 – 15 Febbraio, 2019 In Australia, le temperature non sono più così estreme come nelle scorse settimane. I

I sei insegnamenti della CEO di Pepsi

Dal 2006 al 2018 alla guida delle seconda azienda di bevande più grande al mondo, produttrice di prodotti quali Pepsi-Cola,

I sei insegnamenti della CEO di Pepsi

Dal 2006 al 2018 alla guida delle seconda azienda di bevande più grande al mondo, produttrice di prodotti quali Pepsi-Cola,

UE-28 consolida la leadership nell’export di Formaggi e SMP

Con un’accelerazione del 3,5% in quantità e del 2% in valore nel mese di Dicembre recupera l’export lattiero caseario dell’Unione

Prezzi dei prodotti lattiero-caseari in crescita [News Oceania n°4/2019]

Periodo: 4 – 15 Febbraio, 2019 In Australia, le temperature non sono più così estreme come nelle scorse settimane. I

I sei insegnamenti della CEO di Pepsi

Dal 2006 al 2018 alla guida delle seconda azienda di bevande più grande al mondo, produttrice di prodotti quali Pepsi-Cola,

coordinatore

Leo Bertozzi

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Team di CLAL.it

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

 
coordinatore

Leo Bertozzi

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Team di CLAL.it

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

coordinatore

Leo Bertozzi

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Team di CLAL.it

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Il Grafico

L’Italia del Dairy esporta meno, ma a prezzi più alti

CLAL.it - Italia: Prezzi medi di esportazione di Formaggi e Latticini (HS. 0406)Luci e ombre per l’export lattiero caseario made in Italy. Fra Gennaio e Luglio 2018 diminuiscono le quantità commercializzate su base tendenziale (-2,5%), mentre crescono i valori (+3,8%) rispetto allo stesso periodo del 2017. Cresce in quantità e in valore l’export di Formaggi, con buone performance di Grana Padano e Parmigiano Reggiano, dei Formaggi freschi, Grattugiati e del Gorgonzola. Bene anche il Burro, che incrementa volumi e valori rispettivamente del 50,7% del 72,2%.   Si rafforza ulteriormente il rapporto con

Più Lette
nell'ultimo mese

El Niño impatta la produzione di latte in Argentina [News Sud America n°2/2019]

Periodo: 7 Gennaio – 1 Febbraio 2019 El Niño ha impattato la produzione di latte in Argentina. Le inondazioni hanno colpito duramente i produttori latte: molte vacche in lattazione sono decedute e le misure sanitarie sono state rafforzate. Il maltempo ha ostacolato anche il trasporto del latte. Le imprese di trasformazione non hanno raccolto sufficiente latte per massimizzare le proprie produzioni. Tuttavia, la produzione delle principali commodity quali formaggi, yogurt, burro e polveri di latte sono rimaste stabili. Il meteo avverso ha limitato la produzione di latte anche in Uruguay. Al contrario, continua il trend positivo della produzione di latte in Brasile. Tuttavia sta salendo la competizione tra i produttori di burro e di gelato per aggiudicarsi la crema di latte disponibile, mentre il mercato della materia grassa nel latte continua a rafforzarsi. Il consumo di prodotti lattiero-caseari in Sud America è debole, mentre rimane forte la domanda dall’estero, specialmente dall’Algeria. I prezzi all’export della SMP in Sud America sono aumentati sensibilmente, probabilmente grazie alla riduzione dei magazzini di intervento in UE, per poi diminuire a causa di un export poco attivo sia all’interno del Mercosur che fuori. La produzione di SMP al momento è instabile. I prezzi all’export della WMP

Cresce l’import della Cina: l’UE guadagna mercato (anche nei formaggi)

Anche nel settore lattiero-caseario la locomotiva cinese continua ad importare. Il 2018 si è chiuso con un aumento delle importazioni di prodotti lattiero-caseari dalla Cina del +7,8% in quantità e del +14,5% in valore. Quanto al braccio di ferro tra Pechino e Washington, le tensioni sui dazi frenano le esportazioni lattiero-casearie dal Nord America alla Cina, con un rallentamento in equivalente latte che passa da 455.799 tonnellate del 2017 a 385.728 tonnellate del 2018. Ne traggono vantaggio l’Oceania e l’Unione

El Niño impatta la produzione di latte in Argentina [News Sud America n°2/2019]

Periodo: 7 Gennaio – 1 Febbraio 2019 El Niño ha impattato la produzione di latte in Argentina. Le inondazioni hanno colpito duramente i produttori latte: molte vacche in lattazione sono decedute e le misure sanitarie sono state rafforzate. Il maltempo ha ostacolato anche il trasporto del latte. Le imprese di trasformazione non hanno raccolto sufficiente latte per massimizzare le proprie produzioni. Tuttavia, la produzione delle principali commodity quali formaggi, yogurt, burro e polveri di latte sono rimaste stabili. Il meteo avverso ha limitato la produzione di latte anche in Uruguay. Al contrario, continua il trend positivo della produzione di latte in Brasile. Tuttavia sta salendo la competizione tra i produttori di burro e di gelato per aggiudicarsi la crema di latte disponibile, mentre il mercato della materia grassa nel latte continua a rafforzarsi. Il consumo di prodotti lattiero-caseari in Sud America è debole, mentre rimane forte la domanda dall’estero, specialmente dall’Algeria. I prezzi all’export della SMP in Sud America sono aumentati sensibilmente, probabilmente grazie alla riduzione dei magazzini di intervento in UE, per poi diminuire a causa di un export poco attivo sia all’interno del Mercosur che fuori. La produzione di SMP al momento è instabile. I prezzi all’export della WMP

Cresce l’import della Cina: l’UE guadagna mercato (anche nei formaggi)

Anche nel settore lattiero-caseario la locomotiva cinese continua ad importare. Il 2018 si è chiuso con un aumento delle importazioni di prodotti lattiero-caseari dalla Cina del +7,8% in quantità e del +14,5% in valore. Quanto al braccio di ferro tra Pechino e Washington, le tensioni sui dazi frenano le esportazioni lattiero-casearie dal Nord America alla Cina, con un rallentamento in equivalente latte che passa da 455.799 tonnellate del 2017 a 385.728 tonnellate del 2018. Ne traggono vantaggio l’Oceania e l’Unione

El Niño impatta la produzione di latte in Argentina [News Sud America n°2/2019]

Periodo: 7 Gennaio – 1 Febbraio 2019 El Niño ha impattato la produzione di latte in Argentina. Le inondazioni hanno colpito duramente i produttori latte: molte vacche in lattazione sono decedute e le misure sanitarie sono state rafforzate. Il maltempo ha ostacolato anche il trasporto del latte. Le imprese di trasformazione non hanno raccolto sufficiente latte per massimizzare le proprie produzioni. Tuttavia, la produzione delle principali commodity quali formaggi, yogurt, burro e polveri di latte sono rimaste stabili. Il meteo avverso ha limitato la produzione di latte anche in Uruguay. Al contrario, continua il trend positivo della produzione di latte in Brasile. Tuttavia sta salendo la competizione tra i produttori di burro e di gelato per aggiudicarsi la crema di latte disponibile, mentre il mercato della materia grassa nel latte continua a rafforzarsi. Il consumo di prodotti lattiero-caseari in Sud America è debole, mentre rimane forte la domanda dall’estero, specialmente dall’Algeria. I prezzi all’export della SMP in Sud America sono aumentati sensibilmente, probabilmente grazie alla riduzione dei magazzini di intervento in UE, per poi diminuire a causa di un export poco attivo sia all’interno del Mercosur che fuori. La produzione di SMP al momento è instabile. I prezzi all’export della WMP

Cresce l’import della Cina: l’UE guadagna mercato (anche nei formaggi)

Anche nel settore lattiero-caseario la locomotiva cinese continua ad importare. Il 2018 si è chiuso con un aumento delle importazioni di prodotti lattiero-caseari dalla Cina del +7,8% in quantità e del +14,5% in valore. Quanto al braccio di ferro tra Pechino e Washington, le tensioni sui dazi frenano le esportazioni lattiero-casearie dal Nord America alla Cina, con un rallentamento in equivalente latte che passa da 455.799 tonnellate del 2017 a 385.728 tonnellate del 2018. Ne traggono vantaggio l’Oceania e l’Unione

I Buyer di WMP sono impazienti di garantirsi le forniture future [News Oceania n°3/2019]

Periodo: 21 Gennaio – 1 Febbraio 2019 La situazione climatica in Australia sta generando incendi, tempeste di sabbia, interruzioni di corrente. Gli alimenti per le bovine sono difficili da trovare, di qualità povera e molto costosi. Alcuni Produttori Latte hanno problemi anche ad abbeverare gli animali. I dati dei primi 5 mesi della stagione lattiero-casearia 2018-19 registrano una produzione di latte inferiore del -4,9% rispetto a Luglio-Novembre 2017. A Novembre vi è stata una diminuzione del -7,8%, in particolare in

I Buyer di WMP sono impazienti di garantirsi le forniture future [News Oceania n°3/2019]

Periodo: 21 Gennaio – 1 Febbraio 2019 La situazione climatica in Australia sta generando incendi, tempeste di sabbia, interruzioni di corrente. Gli alimenti per le bovine sono difficili da trovare, di qualità povera e molto costosi. Alcuni Produttori Latte hanno problemi anche ad abbeverare gli animali. I dati dei primi 5 mesi della stagione lattiero-casearia 2018-19 registrano una produzione di latte inferiore del -4,9% rispetto a Luglio-Novembre 2017. A Novembre vi è stata una diminuzione del -7,8%, in particolare in