Ultime News

Cina: le importazioni dairy di inizio 2020 superano le aspettative [VIDEO]

Le importazioni Cinesi per il periodo Gennaio-Febbraio 2020 registrano un trend migliore rispetto alle recenti aspettative. Aumenta in modo significativo il trade di prodotti finiti, in particolare dall’UE, mentre diminuiscono le importazioni di latte in polvere. Sono ora disponibili i dati sulle importazioni Cinesi di prodotti lattiero-caseari per il periodo Gennaio-Febbraio 2020, il cui trend risulta migliore rispetto alle recenti aspettative. Registrano infatti una diminuzione del -1.9% in quantità ma un incremento del +3.8% a valore. Aumenta in modo significativo il trade di Prodotti Finiti. Il Burro riporta un incremento di circa il +70%, mentre il Formaggio di oltre il +15%, rispetto alle quantità importate nello stesso periodo del 2019. Trend positivo anche per la Crema di latte, con un incremento del +31.4%, e in particolare per il Latte confezionato,

Cina: le importazioni dairy di inizio 2020 superano le aspettative [VIDEO]

Le importazioni Cinesi per il periodo Gennaio-Febbraio 2020 registrano un trend migliore rispetto alle recenti aspettative. Aumenta in modo significativo il trade di prodotti finiti, in particolare dall’UE, mentre diminuiscono le importazioni di latte in polvere. Sono ora disponibili i dati sulle importazioni Cinesi di prodotti lattiero-caseari per il periodo Gennaio-Febbraio 2020, il cui trend risulta migliore rispetto alle recenti aspettative. Registrano infatti una diminuzione del -1.9% in quantità ma un incremento del +3.8% a valore. Aumenta in modo significativo il trade di Prodotti Finiti. Il Burro riporta un incremento di circa il +70%, mentre il Formaggio di oltre il +15%, rispetto alle quantità importate nello stesso periodo del 2019. Trend positivo anche per la Crema di latte, con un incremento del +31.4%, e in particolare per il Latte confezionato,

Impatto del coronavirus sulla supply chain: come reagire?

In piena crisi epidemica, nei mesi di gennaio e febbraio le esportazioni cinesi sono diminuite in media del 17,2% con

Cina: maggiori consumi di latte e derivati

Nella “pagoda alimentare” cinese, corrispondente alla nostra piramide alimentare, la Chinese Nutrition Society raccomanda un consumo giornaliero di almeno 300

La filiera della Bufala unita contro la crisi [Intervista a Domenico Raimondo]

Il drastico calo delle vendite nel canale HORECA, il rallentamento nelle esportazioni, che necessitano di una logistica efficiente e rapida. Ma

La filiera della Bufala unita contro la crisi [Intervista a Domenico Raimondo]

Il drastico calo delle vendite nel canale HORECA, il rallentamento nelle esportazioni, che necessitano di una logistica efficiente e rapida. Ma

Impatto del coronavirus sulla supply chain: come reagire?

In piena crisi epidemica, nei mesi di gennaio e febbraio le esportazioni cinesi sono diminuite in media del 17,2% con

Cina: maggiori consumi di latte e derivati

Nella “pagoda alimentare” cinese, corrispondente alla nostra piramide alimentare, la Chinese Nutrition Society raccomanda un consumo giornaliero di almeno 300

La filiera della Bufala unita contro la crisi [Intervista a Domenico Raimondo]

Il drastico calo delle vendite nel canale HORECA, il rallentamento nelle esportazioni, che necessitano di una logistica efficiente e rapida. Ma

Leo Bertozzi

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Team di CLAL.it

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

 

Leo Bertozzi

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Team di CLAL.it

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Leo Bertozzi

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Team di CLAL.it

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Il Grafico

Meno aziende agricole e maggior resa per vacca: ecco i trend negli USA

USA: aziende agricole ed indicatoriSi riducono in numero, ma aumentano in estensione agricola, le aziende agricole statunitensi. Le aziende agricole presenti negli Stati Uniti nell’anno 2018 sono infatti 2.092.000: 12.800 aziende in meno rispetto al 2017 e 70.100 in meno rispetto al 2013. Analizzando i dati raccolti dal Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti d’America (USDA) risulta anche che la superficie agricola utilizzata in media per azienda è aumentata tra il 2017 ed il 2018, attestandosi a 443 acri (179 ha). La superficie agricola media

Più Lette
nell'ultimo mese

Coronavirus e aumento produttivo condizionano il mercato lattiero-caseario [VIDEO]

La diffusione del coronavirus e l’aumento di produzione di latte in UE e Stati Uniti hanno causato diminuzioni di prezzo per diversi prodotti lattiero-caseari nelle principali piazze europee. Tra i Paesi che hanno registrato un importante aumento produttivo è presente anche l’Italia. Tuttavia, le recenti notizie provenienti dalla Cina possono far sperare nell’inizio di una normalizzazione. Ci troviamo oggi in una situazione di mercato particolarmente incerta a causa dei recenti focolai di coronavirus che si sono diffusi a livello mondiale, mettendo pressione sull’economia globale e rendendo difficoltosi di scambi commerciali. Questi fattori hanno già cominciato ad avere effetto anche sul mercato del latte. Nelle ultime settimane abbiamo registrato diminuzioni di prezzo per diversi prodotti lattiero-caseari nelle principali piazze europee. In particolare, Burro e Polvere di Latte Scremato (SMP) hanno visto i loro prezzi diminuire di oltre l’1% nel mercato tedesco. Non c’è però solo la situazione coronavirus a mettere pressione sui prezzi. Anche l’aumento di produzione di latte che stiamo registrando in Europa e negli Stati Uniti sta contribuendo a questo trend. Infatti, non ci aspettiamo che questo aumento venga bilanciato dalla minor produzione che invece è attesa in Oceania. È quindi opportuno scendere nel dettaglio dell’Europa per capire quali

Non cedere alle emozioni, ma agire!

Il dramma del Coronavirus ci trova tutti impreparati. Tenere duro, organizzarsi, non cedere alla paura, sono le raccomandazioni più frequenti quando improvvisamente tutto diventa imprevedibile. Eppure, l’imprevedibilità è parte costante della nostra vita ed è il fattore che ci porta a fare le scelte quotidiane come, ad esempio il vendere e l’acquistare. In tutte queste azioni è insito il timore di sbagliare, ma subito abbiamo una intuizione che ci porta ad agire. L’importante è non cedere alle emozioni, cioè al

Coronavirus e aumento produttivo condizionano il mercato lattiero-caseario [VIDEO]

La diffusione del coronavirus e l’aumento di produzione di latte in UE e Stati Uniti hanno causato diminuzioni di prezzo per diversi prodotti lattiero-caseari nelle principali piazze europee. Tra i Paesi che hanno registrato un importante aumento produttivo è presente anche l’Italia. Tuttavia, le recenti notizie provenienti dalla Cina possono far sperare nell’inizio di una normalizzazione. Ci troviamo oggi in una situazione di mercato particolarmente incerta a causa dei recenti focolai di coronavirus che si sono diffusi a livello mondiale, mettendo pressione sull’economia globale e rendendo difficoltosi di scambi commerciali. Questi fattori hanno già cominciato ad avere effetto anche sul mercato del latte. Nelle ultime settimane abbiamo registrato diminuzioni di prezzo per diversi prodotti lattiero-caseari nelle principali piazze europee. In particolare, Burro e Polvere di Latte Scremato (SMP) hanno visto i loro prezzi diminuire di oltre l’1% nel mercato tedesco. Non c’è però solo la situazione coronavirus a mettere pressione sui prezzi. Anche l’aumento di produzione di latte che stiamo registrando in Europa e negli Stati Uniti sta contribuendo a questo trend. Infatti, non ci aspettiamo che questo aumento venga bilanciato dalla minor produzione che invece è attesa in Oceania. È quindi opportuno scendere nel dettaglio dell’Europa per capire quali

Non cedere alle emozioni, ma agire!

Il dramma del Coronavirus ci trova tutti impreparati. Tenere duro, organizzarsi, non cedere alla paura, sono le raccomandazioni più frequenti quando improvvisamente tutto diventa imprevedibile. Eppure, l’imprevedibilità è parte costante della nostra vita ed è il fattore che ci porta a fare le scelte quotidiane come, ad esempio il vendere e l’acquistare. In tutte queste azioni è insito il timore di sbagliare, ma subito abbiamo una intuizione che ci porta ad agire. L’importante è non cedere alle emozioni, cioè al

Coronavirus e aumento produttivo condizionano il mercato lattiero-caseario [VIDEO]

La diffusione del coronavirus e l’aumento di produzione di latte in UE e Stati Uniti hanno causato diminuzioni di prezzo per diversi prodotti lattiero-caseari nelle principali piazze europee. Tra i Paesi che hanno registrato un importante aumento produttivo è presente anche l’Italia. Tuttavia, le recenti notizie provenienti dalla Cina possono far sperare nell’inizio di una normalizzazione. Ci troviamo oggi in una situazione di mercato particolarmente incerta a causa dei recenti focolai di coronavirus che si sono diffusi a livello mondiale, mettendo pressione sull’economia globale e rendendo difficoltosi di scambi commerciali. Questi fattori hanno già cominciato ad avere effetto anche sul mercato del latte. Nelle ultime settimane abbiamo registrato diminuzioni di prezzo per diversi prodotti lattiero-caseari nelle principali piazze europee. In particolare, Burro e Polvere di Latte Scremato (SMP) hanno visto i loro prezzi diminuire di oltre l’1% nel mercato tedesco. Non c’è però solo la situazione coronavirus a mettere pressione sui prezzi. Anche l’aumento di produzione di latte che stiamo registrando in Europa e negli Stati Uniti sta contribuendo a questo trend. Infatti, non ci aspettiamo che questo aumento venga bilanciato dalla minor produzione che invece è attesa in Oceania. È quindi opportuno scendere nel dettaglio dell’Europa per capire quali

Non cedere alle emozioni, ma agire!

Il dramma del Coronavirus ci trova tutti impreparati. Tenere duro, organizzarsi, non cedere alla paura, sono le raccomandazioni più frequenti quando improvvisamente tutto diventa imprevedibile. Eppure, l’imprevedibilità è parte costante della nostra vita ed è il fattore che ci porta a fare le scelte quotidiane come, ad esempio il vendere e l’acquistare. In tutte queste azioni è insito il timore di sbagliare, ma subito abbiamo una intuizione che ci porta ad agire. L’importante è non cedere alle emozioni, cioè al

Aumenta la domanda di latte alimentare e crema [News Sud America n°5]

Periodo: 2 – 13 Marzo, 2020 Il clima nelle ultime settimane è stato prevalentemente secco e mite in Argentina, Brasile ed Uruguay, aiutando la crescita delle piantagioni di Mais brasiliane e lo sviluppo dei cereali estivi in Argentina. La buona disponibilità di foraggi ed il clima favorevole hanno portato ad un miglioramento nella qualità dei pascoli e nelle rese del latte alla stalla in Sud America. La produzione di latte è abbondante e, ad eccezione del Brasile, è in grado

Aumenta la domanda di latte alimentare e crema [News Sud America n°5]

Periodo: 2 – 13 Marzo, 2020 Il clima nelle ultime settimane è stato prevalentemente secco e mite in Argentina, Brasile ed Uruguay, aiutando la crescita delle piantagioni di Mais brasiliane e lo sviluppo dei cereali estivi in Argentina. La buona disponibilità di foraggi ed il clima favorevole hanno portato ad un miglioramento nella qualità dei pascoli e nelle rese del latte alla stalla in Sud America. La produzione di latte è abbondante e, ad eccezione del Brasile, è in grado