News Oceania n°26/2014

Periodo: 8 – 19 Dicembre 2014

AUSTRALIA

  • Produzione di latte: in diminuzione, ma rimane superiore all’anno precedente.
  • Situazione meteo: le piogge sotto la media nella maggior parte del Paese, combinate alle temperature in aumento, spingono i produttori latte ad iniziare oppure aumentare l’alimentazione supplementare.
  • I Produttori di latte: il raccolto di fieno, ora in fase di completamento, è caratterizzato da una qualità migliore ma da una minore resa. I Produttori nelle zone di Victoria colpite da siccità hanno iniziato a somministrare in anticipo gli insilati prodotti nel 2014.

NUOVA ZELANDA

  • Produzione di Latte: rimane superiore all’anno precedente, ma la differenza diminuisce.
  • I Produttori di latte: i minori prezzi delle polveri di latte hanno determinato un prezzo del latte alla stalla decisamente inferiore rispetto all’anno precedente. Di conseguenza, è possibile che l’alimentazione supplementare sia diminuita o eliminata, e che le vacche siano messe in asciutta in anticipo.

PRODUZIONI DI LATTE

BURRO (82%): prezzi in aumento; buona la produzione, mentre a livello globale la domanda di grasso è superiore alla domanda di proteine; domanda discreta da Sudest Asiatico e Medio Oriente; alcune esportazioni hanno raggiunto la Russia; la produzione australiana è focalizzata sulla domanda interna prima delle feste di fine anno.

CHEDDAR CHEESE: prezzi massimi in diminuzione; i ricavi sono moderatamente superiori rispetto alle altre commodity lattiero casearie, perciò è aumentato il latte destinato a formaggio cheddar; i buyer sono consapevoli della forte competizione internazionale e stanno negoziando prezzi inferiori; la domanda proviene principalmente da Giappone e Corea, mentre in Australia la produzione è focalizzata sui consumi interni.

SMP: prezzi invariati; buona la produzione, gli stock aumentano pur senza risultare gravosi; export stabile, mentre sono elevate le quantità di SMP offerte a livello globale ed in Europa i prezzi si avvicinano ai livelli di intervento.

WMP: prezzi minimi in leggero aumento; la WMP rimane meno remunerativa di SMP, burro e cheddar; la domanda dalla Cina continua ad essere debole ed inferiore all’anno precedente; le esportazioni verso l’Africa del Nord sono state abbastanza buone, allentando la preoccupazione riguardo gli stock.

L’accordo di libero scambio recentemente raggiunto da Corea ed Australia potrebbe aumentare le esportazioni australiane nel prossimo futuro, grazie ad una pronta riduzione dei dazi doganali.

Note: · Le valutazioni circa l’andamento del mercato sono espresse considerando i prezzi in US$ (dollari americani); · * Annata Agraria: 1 Luglio – 30 Giugno (Australia), 1 Giugno – 31 Maggio (Nuova Zelanda)

Fonte: USDA tradotto e riassunto dal Team di CLAL

CLAL.it - Prezzi della SMP in Germania, Stati Uniti ed Oceania

CLAL.it – Prezzi della SMP in Germania, Stati Uniti ed Oceania

TwitterLinkedInFacebook... condividi
CLAL Team
Informazioni su

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Pubblicato in News Oceania IT, Oceania

Lascia un Commento