2018, la nuova sfida sarà “Phygital”

La coesistenza fra i negozi reali e quelli online è sempre più una realtà del nostro tempo, fatta propria soprattutto dalla Generazione Z caratterizzata dal fatto di vivere con i sistemi digitali e non solo di usarli,  che ha succeduto a quella dei cosiddetti Millennials. Per tale generazione, che comprende grosso modo i nati dalla seconda metà degli anni ’90 fino al 2010, la realtà quotidiana è sempre più rappresentata da una unione inscindibile tra elementi fisici concreti ed elementi digitali, dando origine al nuovo termine Phygital (Physical+Digital).

I riflessi di questa nuova realtà diventano importanti anche sui consumi e sui modi d’acquisto. Nel settore alimentare, l’ e-commerce è sempre più abbinato ai punti vendita tradizionali, per rispondere ai nuovi bisogni. Si tratta tuttavia di due realtà che coesistono ancora ben separate. Però, l’evoluzione delle tecnologie digitali e dell’intelligenza artificiale, lascia prevedere una rapida integrazione fra l’ambito del fisico con quello del digitale per ottenere nuove, sconosciute, possibilità. Ad esempio quella di personalizzare il prodotto ai bisogni del cliente, oppure la verifica attraverso lo smartphone di dove e come il prodotto è ottenuto, con quali ingredienti e metodi, in che condizioni di lavoro.

Ne sarà influenzato anche il marketing, perché diventerà concreta la possibilità di abbinare al contatto fisico col prodotto, il suo contenuto digitale.

La fusione fra gli elementi fisici e digitali può comportare un circolo virtuoso per il marchio, con un nuovo approccio del consumatore per le scelte d’acquisto.

Fonte: Inside Higher Ed, WARC

Attraverso le tecnologie digitali, anche CLAL evolve nell'informazione e rende servizi informativi ogni giorno a migliaia di utenti di tutto il mondo.  Nel 2017 i siti CLAL.it, CLAL News, TESEO e TESEO News hanno registrato 768.000 visite, di cui 40% dall'estero (215 Paesi), per un totale di 2 milioni di pagine visualizzate.

Attraverso le tecnologie digitali, anche CLAL evolve nell’informazione, rendendola disponibile ogni giorno a migliaia di utenti di tutto il mondo.
Nel 2017 i siti CLAL.it, CLAL News, TESEO e TESEO News hanno registrato 785.571 visite, di cui 40% dall’estero (215 Paesi), per un totale di 2 milioni di pagine visualizzate.

TwitterLinkedInFacebook... condividi
Leo Bertozzi
Informazioni su

Agronomo, esperto nella gestione delle produzioni agroalimentari di qualità e nella cultura lattiero-casearia.

Pubblicato in Alimentazione, Consumatore

Iscriviti alla Newsletter in Italiano

La Newsletter è gratuita, e ti terrà sempre aggiornato con gli ultimi articoli pubblicati su CLAL News!
privacy policy

  • Frequenza della Newsletter