La Mozzarella porta maggiori ricavi in Oceania [News Oceania n°18/2016]

Periodo: 22 Agosto – 2 Settembre 2016

AUSTRALIA

  • Produzione di latte: l’Australia apre la nuova stagione produttiva in negativo: la produzione di Luglio è stata inferiore del -10.3% rispetto Luglio 2015. La produzione nel resto della stagione produttiva è prevista inferiore all’annata precedente, ma con una diminuzione più limitata rispetto a quella avvenuta in Luglio.
  • Situazione meteo: alcune aree sono state molto umide. Le piogge favoriscono la crescita dell’erba nei pascoli, purché non siano eccessive.
  • Produttori di latte: cercano nuovi acquirenti per il proprio latte, con la speranza di aumentare i ricavi. Tuttavia la capacità di trasformazione dei diversi trasformatori limita questa opzione.

NUOVA ZELANDA

  • Produzione di latte: in Luglio è stata superiore del +0.83% rispetto Luglio 2015.

PRODUZIONI DI LATTE

  • Australia* : -10,34% (Lug 16 vs. Lug 15, dato provvisorio)
  • Nuova Zelanda* : +0,53% (Giu – Lug 16 vs. Giu – Lug 15)

BURRO (82%): prezzi in aumento. La disponibilità di burro è ristretta in Australia: ne risultano maggiori opportunità per i produttori di burro neozelandesi. Alcuni produttori di burro australiani affrontano la scarsa disponibilità di panna pagando prezzi superioriAll’asta GDT di oggi, 6 Settembre, il prezzo medio dei diversi contratti è aumentato del +14,9%.

CHEDDAR CHEESE: prezzi massimi in leggero aumento. La produzione è limitata: attualmente in Oceania la produzione di Mozzarella è ritenuta particolarmente remunerativa, ed una quantità di latte è stata destinata alla produzione di mozzarella anziché di cheddar per questo motivo. All’asta GDT di oggi, 6 Settembre, il prezzo medio dei diversi contratti è aumentato del +9,0%.

SMP: prezzi in moderato aumento. La produzione di SMP è limitata, ma solo presso alcuni produttori. Le produzioni di latte sono basse per effetto della stagionalità, e limitano la produzione di SMP di conseguenza. I produttori di SMP si attendono un leggero aumento dei prezzi nelle prossime settimane. All’asta GDT di oggi, 6 Settembre, il prezzo medio dei diversi contratti è aumentato del +10,0%.

WMP: prezzi massimi in aumento, ed è atteso un ulteriore aumento nelle prossime settimane. Le produzioni di latte sono basse per effetto della stagionalità, e limitano la produzione di WMP. All’asta GDT di oggi, 6 Settembre, il prezzo medio dei diversi contratti è aumentato del +3,7%.

La minor produzione di latte in Luglio in Australia non era prevista. Alcuni produttori hanno reagito ai bassi prezzi del latte riducendo il numero di capi, altri hanno chiuso la propria stalla. Ciò ha influito sulla produzione, ma la dimensione dell’impatto rimane incerta finché non sarà più chiaro cosa è accaduto ai capi degli allevatori che si sono ritirati.

CLAL.it - Australia: export di Formaggi Freschi (tra cui Mozzarella)

CLAL.it – Australia: export di Formaggi Freschi (tra cui Mozzarella)

 

La Mozzarella avrà particolare rilevanza tra gli argomenti trattati al CLAL Dairy Forum 2016: scopri l’agenda.

 

CLAL.it - Risultati dell'Asta GDT di oggi, 6 Settembre 2016, rispetto all'asta precedente

CLAL.it – Risultati dell’Asta GDT di oggi, 6 Settembre 2016, rispetto all’asta precedente

Note: · Le valutazioni circa l’andamento del mercato sono espresse considerando i prezzi in dollari USA; · * Annata Agraria: 1 Luglio – 30 Giugno (Australia), 1 Giugno – 31 Maggio (Nuova Zelanda) Fonte: USDA tradotto e riassunto dal Team di CLAL

Maggiori informazioni sulla produzione di latte in Nuova Zelanda ed in Australia sono disponibili su CLAL.it

TwitterLinkedInFacebook... condividi
CLAL Team
Informazioni su

Il team CLAL.it è composto da giovani che, con l'ausilio dell'Informatica, studiano i fenomeni del mercato lattiero-caseario e sviluppano strumenti per offrire agli Operatori del settore una visione complessiva e in tempo reale dell'andamento dei mercati nazionali e internazionali.

Pubblicato in News Oceania IT, Oceania

Lascia un Commento