Archivi del Blog

Globalizzazione o deglobalizzazione? Questo è il problema

Sarà un caso, ma mentre la UE abolisce le quote latte ed il nord America negozia i trattati di libero scambio TTiP con l’Europa e TTP con i paesi del Pacifico, la Russia blocca le importazioni, la Cina riduce gli

Taggato con: , ,
Pubblicato in Canada, Sostenibilità, UE, USA, Volatilità

Latte e petrolio: un “sisma” della globalizzazione

Latte e petrolio, due prodotti cosi differenti per origine, uso ed anche colore, possono essere presi a riferimento per cercare di capire effetti sconosciuti della globalizzazione. Negli ultimi anni, sia i prezzi del latte, sia quelli del petrolio sono stati

Taggato con:
Pubblicato in Argentina, Australia, Cina, India, Nuova Zelanda, UE, USA, Volatilità

Prezzo del latte, rapporti di cambio ed allevamento in UE, USA, NZ

La crisi nelle quotazioni del latte è una realtà mondiale. Accomuna le tre maggiori aree di produzione, Unione Europea, Stati Uniti, Nuova Zelanda, che però sono distinte da strutture tecniche e finanziarie tali da influenzarne in modo importante il livello

Pubblicato in Latte, Nuova Zelanda, Quotazioni, UE, USA, Volatilità

Produrre senza quote latte

L’inizio di una nuova campagna lattiera, mostra che il futuro è già iniziato: non ci sono più le quote, ma i limiti restano. Nel nord della UE l’aumento produttivo è scattato in anticipo rispetto alla scadenza del 31 marzo 2015

Taggato con: ,
Pubblicato in Allevamento, Ambiente, Francia, Germania, Irlanda, Sostenibilità, UE, Volatilità

L’Australia guarda con ottimismo al mercato

Gli ultimi dati sull’export mostrano come le aziende australiane riescano a resistere alla tempesta che ha provocato il crollo dei prezzi del latte, pur se ad un aumento delle quantità esportate ha corrisposto un calo del valore totale. Secondo Dairy

Pubblicato in Australia, Export, UK, Volatilità

Fine delle quote latte UE e situazione in Nuova Zelanda e Nord America

In Nuova Zelanda non esiste un sistema per contenere la produzione ed il vero fattore limitante è l’andamento stagionale. Forte di una produzione pari a 20,7 milioni di tonnellate di latte e 12 mila allevatori con 4,9 milioni di vacche,

Taggato con: , ,
Pubblicato in Canada, Nuova Zelanda, UE, USA, Volatilità

Petrolio e mercato del latte: il caso del Venezuela

Il crollo del prezzo del petrolio sta provocando pesanti conseguenze per i paesi esportatori, con effetti negativi sul mercato del latte, prodotto di cui tali paesi sono in genere importatori.  Fra questi, oltre alla Russia c’è il Venezuela, paese dove

Pubblicato in Venezuela, Volatilità